domenica 25 luglio 2010

UNTHINK / IMPENSABILE



Foto bellissima non trovate?
Sexy, dinamica, figa.
Un cartellone pubblicitario che ti lascia modo di far viaggiare la mente.
Pulito, d'impatto, immediato.
I neuroni galoppano chiedendosi cosa ci sia dietro.
Ripeto: figo
Figo anche il claim
UNTHINK > I M P E N S A B I L E

Cosa è impensabile?
Anzi cosa significa impensabile?
Definire qualcosa impensabile induce accettazione o fa scattare la sfida?
E' un limite o una mancanza di limiti?

Un passo indietro: per esempio il vecchio e beneamato


ammazza al via tutte le mie sinapsi. Non sarei mai in grado di pensare 'in rosa'.
O comunque non potrei mai partire da un unico punto, attenendomi a una sola prospettiva. Vestendo prematuramente le mie ambizioni, idee, progetti, anche fallimenti, di un solo colore, con una sola uniforme.

Mentre l'impensabile... beh l'impensabile è pronto a essere pensato, e ancor di più pronto a essere realizzato.

A volte da soli non è possibile.
Ma con la squadra adatta, l'impensabile è semplicemente una parola carica di potenzialità.

Quanto UNTHINK c'è nelle nostre menti che ancora possiamo realizzare?

E tornando alla foto figa...
Riuscite a indovinare di chi è la campagna?
Moda? Comunicazione? Un nuovo film? Una nuova lozione anticaduta?

Acqua....


Impensabile vero?
Quasi come un pollo non fritto buono come uno bisunto...

Nessun commento: